Una frase per voi

Attrezzatura e tecnica sono solo l'inizio. È il fotografo che conta più di tutto.
John Hedgecoe

Chi ci segue


Cerca sul nostro sito:

 

I nostri articoli

Catalogati per tema

attualità (169) Attualità - L'angolo di Rosario Totaro (20) Attualità - L'angolo di Rosario Totaro (1) attualit� (1) attualit� (1) campagne promozionali (17) Chiese e Location (40) Consigli-Curiosità (108) fotografie (1025) matrimoni in diretta (6) mostre (15) News, opinioni e curiosità dal Web (17) SLIDESHOW MATRIMONI (11) video (62) video telefonino: location (11) video telefonino_live (18)

Catalogati per mese

Giugno 2007 Luglio 2007 Agosto 2007 Settembre 2007 Ottobre 2007 Novembre 2007 Dicembre 2007 Gennaio 2008 Febbraio 2008 Marzo 2008 Aprile 2008 Maggio 2008 Giugno 2008 Luglio 2008 Agosto 2008 Settembre 2008 Ottobre 2008 Novembre 2008 Dicembre 2008 Gennaio 2009 Febbraio 2009 Marzo 2009 Aprile 2009 Maggio 2009 Giugno 2009 Luglio 2009 Agosto 2009 Settembre 2009 Ottobre 2009 Novembre 2009 Dicembre 2009 Gennaio 2010 Febbraio 2010 Marzo 2010 Aprile 2010 Maggio 2010 Giugno 2010 Luglio 2010 Agosto 2010 Settembre 2010 Ottobre 2010 Novembre 2010 Dicembre 2010 Gennaio 2011 Febbraio 2011 Marzo 2011 Aprile 2011 Maggio 2011 Giugno 2011 Luglio 2011 Agosto 2011 Settembre 2011 Ottobre 2011 Novembre 2011 Dicembre 2011 Gennaio 2012 Febbraio 2012 Marzo 2012 Aprile 2012 Maggio 2012 Giugno 2012 Luglio 2012 Agosto 2012 Settembre 2012 Ottobre 2012 Novembre 2012 Dicembre 2012 Gennaio 2013 Febbraio 2013 Marzo 2013 Aprile 2013 Maggio 2013 Giugno 2013 Luglio 2013 Agosto 2013 Settembre 2013 Ottobre 2013 Novembre 2013 Dicembre 2013 Gennaio 2014 Febbraio 2014 Marzo 2014 Aprile 2014 Maggio 2014 Giugno 2014 Luglio 2014 Agosto 2014 Settembre 2014 Ottobre 2014 Novembre 2014 Dicembre 2014 Gennaio 2015 Febbraio 2015 Marzo 2015 Aprile 2015 Maggio 2015 Giugno 2015 Luglio 2015 Agosto 2015 Settembre 2015 Ottobre 2015 Novembre 2015 Dicembre 2015 Gennaio 2016 Febbraio 2016 Marzo 2016 Aprile 2016 Maggio 2016 Giugno 2016 Luglio 2016 Agosto 2016 Settembre 2016 Ottobre 2016 Novembre 2016 Dicembre 2016 Gennaio 2017 Febbraio 2017 Marzo 2017 Aprile 2017 Maggio 2017 Giugno 2017 Luglio 2017 Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017 Novembre 2017 Dicembre 2017 Gennaio 2018 Febbraio 2018 Marzo 2018 Aprile 2018 Maggio 2018 Giugno 2018 Luglio 2018 Agosto 2018 Settembre 2018 Ottobre 2018 Novembre 2018 Dicembre 2018 Gennaio 2019 Febbraio 2019 Marzo 2019 Aprile 2019 Maggio 2019 Giugno 2019 Luglio 2019 Agosto 2019 Settembre 2019 Ottobre 2019 Novembre 2019 Dicembre 2019 Gennaio 2020 Febbraio 2020 Marzo 2020 Aprile 2020 Maggio 2020 Giugno 2020 Luglio 2020 Agosto 2020 Settembre 2020 Ottobre 2020 Novembre 2020 Dicembre 2020 Gennaio 2021 Febbraio 2021 Marzo 2021 Aprile 2021 Maggio 2021 Giugno 2021 Luglio 2021 Agosto 2021 Settembre 2021 Ottobre 2021 Novembre 2021 Dicembre 2021
Gli articoli più cliccati

Fotografi: Home Page/Storico/Consigli-Curiosità (inverti l'ordine)

"i Di Fiore FOTOGRAFI sono i miei Fotografi"

Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.

Articolo del 18/10/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 1096 Volte

News Alta Moda Abiti da Sposa Napoli. Atelier Elena Colonna, il sito on line!

L'Atelier Elena Colonna veste, da oltre cinquant’anni, con gusto e innata eleganza le giovani donne per il loro gran giorno.
 La grande abilità artigianale e sartoriale, la professionalità nel saper consigliare a ciascuna sposa l’abito adatto e la flessibilità con cui l’atelier è in grado di restare “al passo con i tempi”, lo rendono la scelta giusta per ogni special event, che si tratti di un matrimonio o di una giornata “importante”, dove sfoggiare un raffinato abito da sera. Ogni creazione della casa di moda Colonna, infatti, risulta unica e in grado di valorizzare al massimo la fortunata che lo indossa, ideale dunque, soprattutto per una sposa che voglia essere principessa per un giorno, protagonista di una favola d’amore e ogni nubenda si affida alla professionalità e all’esperienza di Elena Colonna per sentirsi perfetta e a suo agio nel giorno più importante della sua vita.

La sposa Haute Couture dell’Atelier Elena Colonna, dunque, da più generazioni esprime al massimo la grande abilità artigianale e sartoriale, propria della maison sita a Napoli, in Via Dei Mille 40, nello storico palazzo Leonetti. Ogni abito risulta unico nato dall’estro creativo di Elena e sua figlia Maria Luisa Colonna, e viene realizzato dalle mani esperte di premiers interne alla sartoria.

È proprio la sartorialità che distingue ogni abito dell’Atelier Colonna. Ogni capo è sapientemente dosato, sia nei tagli che nella leggerezza delle sete, ma anche nei ricami e nelle rifiniture rigorosamente fatte a mano. I veli, di seta o ricamati, spesso sono parte degli abiti per dare alla sposa solo una velata trasparenza con un impatto emozionale fatto di stile ed eleganza.

Ed ecco che L’Atelier ci stupisce ancora una volta con un nuovo sito! Recentemente rivisitato e rinnovato da Imaginepaolo Web Designer, elegante, raffinato e accuratissimo quanto le creazioni sartoriali della maison, ma con un blog e tante news frizzanti e di tendenza!
Una sorta di “specchio virtuale” insomma, che ne riflette tutte le caratteristiche che hanno contribuito e contribuiscono al suo successo…Navigare per credere!!!! Sito: www.elenacolonna.it
 

Articolo del 12/10/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 5544 Volte

Matrimonio religioso all'aperto in Campania. Nozze all'americana a Sant'Angelo in Formis (CE).



(fotografia scattata con l'iPhone)

Sono tantissime le coppie e soprattutto le giovani spose che sognano un matrimonio all'americana, celebrato all'aperto, magari con tendostrutture, morbidi veli, uno splendido allestimento e tanti fiori. Un'immagine romantica che richiama un mondo "da film"...con tanto di "white carpet" e musica dal vivo...
Bello certo, ma non si può, diranno in molti, a meno che non si scelga di celebrare le nozze con rito civile...E chi l'ha detto?
Nella chiesa di Sant'Angelo in Formis (CE), come si può vedere da questa foto, il sogno di un matrimonio all'aperto con rito religioso, può finalmente diventare realtà! E chissà in quante e quali altre chiede di Napoli o della Campania è possibile questo tipo di cerimonia...aiutateci a svelarle tutte!

Vorremmo, però, sapere cosa ne pensate voi sull'argomento...

Preferite un matrimonio come questo, moderno, all'aperto, particolarmente scenografico...oppure una cerimonia classica, in una delle splendide chiese di Napoli, Caserta, Salerno o della Campania in generale, che sono, comunque, ricche di fascino e suggestiva storia?

Aspettiamo i vostri commenti!!!!
 

Articolo del 21/09/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 1215 Volte

Agenzia di Viaggi Esclusiva a Napoli, B-Sure. Lettera aperta agli sposi sul Viaggio di Nozze.


Ci sono Viaggi che stanno nei nostri ricordi come spicchi di felicità che vorremmo poter rivivere un po’ sempre.

Il Viaggio di Nozze è l’inizio di un altro viaggio, quello di una vita insieme, sognata e rincorsa, voluta e desiderata, come un sogno ad occhi aperti che sa di incognite felici e sicurezze plasmate a 4 mani.
Ecco che partire con in bocca il sapore della Torta Nuziale, rende davvero tutto più dolce, ma non per questo bisogna tralasciare i dettagli.

B-Sure della cura dei dettagli, dell’assistenza assidua al Cliente, ne ha fatto una solida base con cui operare per poterVi offrire il meglio per un Viaggio che esige il Meglio.
Ogni vostro desiderio diventa per noi uno stimolo per la vs e la nostra soddisfazione, e sapere di vedervi partire felici e ritornare a casa soddisfatti ,con gli occhi ancora sognanti,pieni di immagini e suoni,questo per noi e’ la principale missione…e nemmeno tanto segreta.

Anni di esperienze fatte con centinaia di coppie che ,ancora oggi,si siedono nel nostro salotto e parlano con noi di viaggi nuovi, sapendo di poter contare sulla nostra professionalità e sulla nostra competenza.
Abbiamo introdotto la Lista nozze come strumento per poter far sì che il Vostro viaggio sia anche il più bello dei regali che riceverete….pensate che siamo in grado di gestirla anche on line, così da accorciare sempre di più le distanze e permettere anche a coloro che non sono di Napoli di poter partecipare al vostro regalo!!!

Il viaggio di Nozze è quello che vi vedrà preparare la valigia più bella, quella che riempirete di aspettative, di sensazioni indelebili che riassaporerete ogni qualvolta ripenserete a quei giorni.

Vorremmo poter contribuire alla vostra felicità….specialisti nei viaggi di Nozze -per noi-vuol dire regalarVi tutte quelle emozioni che saranno la preziosa cornice di quel quadro che a noi piace ancora, e sempre, chiamare “ Compagni di Viaggio: insieme nella vita e nel mondo”. Vi aspettiamo!!!!
 

Articolo del 19/09/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 3705 Volte

difiorefotografi. Il bouquet per il Matrimonio: tradizioni, scelta e usanze. Curiosità nozze.



Oggi vi riproponiamo un nostro "vecchio" articolo pubblicato un po' di tempo fa ma, secondo noi, sempre attuale, sperando possa essere utile a tutte quelle sposine che si destreggiano tra preparativi, tradizioni, moda, tendenze e tutto ciò che ruota intorno a questo "pazzo wedding world"...!!!!
Consigli per la sposa, dunque, e perchè no? Anche per lo sposo che voglia far contenta la sua amata, la suocera che voglia essere d'aiuto...la madre della sposa che vuole consigliare la sua bambina...insomma, buona lettura a voi!!!!!!!!!!


Portare il bouquet il giorno delle nozze è di solito considerato “ovvio” per una sposa, è la normalità.
Ma l’uso di questo “fascio di fiori”,  da dove proviene?
Il bouquet è considerato, sin dall’antichità, come simbolo di purezza per la sposa e augurio di fecondità per la nuova coppia. Sebbene oggi sia più che altro un accessorio “di moda”, un vezzo, esso aveva, quindi nell’antichità, un significato ben più profondo.

Sempre secondo la tradizione, il bouquet è l’ultimo dono dello sposo alla sposa. Di norma dovrebbe esserle recapitato nel giorno delle nozze. Nel tempo le usanze si sono un po’ modificate. Sia in Campania che altrove, per esempio, vige l’uso che il bouquet per il matrimonio sia regalato dalla madre dello sposo, e consegnato alla sposa il giorno delle nozze appunto dalla suocera.
I fiori della sposa ovviamente devono anche accordarsi col tipo di abito scelto da quest’ultima. Ecco perché spesso è la sposa stessa a sceglierlo e a comunicare alla suocera le proprie preferenze in merito.
Per un abito bianco va bene qualunque bouquet, di qualunque colore, purchè si evitino abbinamenti di fiori che “cozzino tra loro”.
Per un abito da sposa “colorato” , invece (sia esso avorio o con inserti rossi o glicine, in base alla moda del momento), il bouquet dovrà rigorosamente essere in tinta.  Al giorno d’oggi, alcune sposine acquistano da sé il proprio bouquet.

La scelta è decisamente ardua. Basti pensare, in primo luogo, che esistono diversi “modelli” di bouquet, che vanno scelti tenendo conto tanto del loro armonizzarsi con la forma dell’abito, tanto tenendo presente la struttura fisica della sposina.
Una sposa bassina, per esempio, dovrebbe evitare un bouquet di dimensioni troppo ampie, oppure “a cascata”, optando invece per un bouquet piccolo e tondo, che risalti la sua figura. Vi è poi il classico bouquet “a fascio” ideale per abiti stile “impero”. È fondamentale comunque che la sposa si senta a suo agio, tanto nel maneggiare il bouquet, tanto nel vederlo accostato alla propria figura di quel giorno.
Negli ultimi anni, sta prendendo piede l’usanza di sostituire il vero e proprio bouquet con delle “borsette” di fiori, ovvero sfere floreali con manico morbido costituito da nastri di raso.

Ovviamente sul modello e i tipi di fiori del bouquet della sposa saranno basati anche i bouquet delle damigelle (se la sposa le avrà), e l’addobbo floreale tanto della chiesa (in caso di matrimonio con rito religioso), della sala (in caso di matrimonio con rito civile) quanto della location, della villa scelta per festeggiare le nozze.

Ma non finisce qui. Non solo il modello conta per la scelta dei fiori del bouquet. Le sposine più “esigenti” scelgono i fiori per il matrimonio anche basandosi sul loro significato, quindi sul linguaggio dei fiori.

Un’altra tradizione legata al matrimonio e ai fiori è quella del “lancio del bouquet”.
La sposa, ad un certo punto del ricevimento lancia il proprio bouquet indirizzandolo verso tutte le ragazze presenti, in “età da marito” (o semplicemente “single”, diremmo oggi). La fanciulla che riuscirà a prenderlo, secondo la tradizione, si sposerà (o troverà l’amore) entro un anno.
Alcune ragazze preferiscono donare direttamente il proprio bouquet all’amica più cara o a una sorella. Altre ancora lo conservano in ricordo di un giorno speciale come quello del matrimonio.
Le tradizioni insomma, si modificano nel tempo nei dettagli, sebbene la sostanza difficilmente cambi.
 

Articolo del 15/09/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 3262 Volte

Foto reportage nozze Roma. Matrimonio in una delle più belle chiese della Capitale, ricca di storia: la Basilica di San Giovanni dei Fiorentini.




CLICCA SULLA FOTO

fonte e testo: www.sangiovannideifiorentini.net

San Giovanni dei Fiorentini è una delle chiese di Roma. Dedicata a san Giovanni Battista, venne cominciata nel XVI secolo e completata nel XVIII all'inizio di Via Giulia come chiesa nazionale dei fiorentini a Roma, è basilica minore e parrocchia romana.
L'abside della basilica rappresenta un vero e proprio museo della scultura barocca immediatamente successiva a Bernini e Algardi: l'altare maggiore si apre sull'imponente gruppo scultoreo raffigurante il ''Battesimo di Cristo'', opera di Antonio Raggi con ai due lati i sepolcri della famiglia Falconieri con le statue de 'La Fede' di Ercole Ferrata e de 'La Carità' di Domenico Guidi, arricchite da geni in stucco sempre di mano di questi mentre settecenteschi sono i ritratti marmorei di membri della famiglia Falconieri in medaglioni policromi, retti da putti. Di Paolo Benaglia è la memoria di Alessandro Falconieri e Marianna Lante di gusto neoclassico.

Nella chiesa sono sepolti alcuni fra i maggiori personaggi fiorentini vissuti a Roma, fra cui insigni medici, che operavano nell'attiguo ospedale. All'interno trovano anche sepoltura il cardinale Luigi Torrigiani|Luigi Maria Torrigiani, gli architetti Carlo Maderno, Francesco Borromini e Carlo Murena, Ludovico Cardi detto il Cigoli, e Onofrio del Grillo, ispiratore del personaggio principale del film Il Marchese del Grillo.
 

Articolo del 07/08/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 2013 Volte

difiorefotografi - consigli e curiosità sul matrimonio: il diario delle nozze come antistress? un simpatico modo per godersi i preparativi




Il matrimonio può anche essere stressante? Certo!
Non è semplice infatti pianificare tutto alla perfezione come si vorrebbe. Gli stessi esperti di organizzazione matrimoni, i wedding planner, confermano quanta cura e fatica sia necessaria nella preparazione del grande giorno, soprattutto per quanto riguarda i ricevimenti.
Come smussare lo stress per chi fa da sé e non si rivolge ad un professionista del settore nella progettazione delle proprie nozze?
Un suggerimento è quello di prendere nota e raccontare i preparativi man mano che essi vanno avanti, in modo tale da scaricare un po’ la tensione ed avere un altro ricordo da aggiungere alle foto e al video matrimonio.
È molto più semplice di quel che si pensi…
Immaginiamo di dover fare un “album matrimonio” che non includa solo la semplice fotografia, che non si limiti a raccontare solo il giorno delle nozze, ma che sia anche una sorta di “diario del Wedding” in generale, compresa tutta la fase dei preparativi.
Partendo dalla fatidica ricerca tra le ville per ricevimenti e gli hotel a Napoli o altrove (o ristoranti per matrimoni, poiché non sempre moda è uguale a qualità), passando per la scelta del catering e dalle valutazioni alla ricerca di un buon fotografo tra i tanti fotografi per matrimoni, soffermandoci sulle dovute pratiche burocratiche per un matrimonio civile o religioso, sorridendo pensando a quanto è stata dura scegliere una musica per matrimonio che sentivamo veramente nostra e ricordando gli infiniti colori e profumi di fiori per matrimonio che ci hanno riempito occhi, naso e cuore e sono rimasti lì persino quando sceglievamo le partecipazioni.
Bene, un diario del genere, da scrivere nei ritagli di tempo, supporta nello sciogliere la tensione accumulata nei preparativi, può aiutarci, inoltre, a farci venire nuove idee o a migliorare quelle già avute e, come già detto, costituirà, dopo le nozze, un ricordo unico, personalissimo e perche no? Utile nel caso volessimo dare consigli a qualche altra sposina.
Cosa ne pensate? Chi di voi ha già fatto qualcosa del genere? Siamo curiosi di sentire le vostre esperienze e opinioni in merito…
 

Articolo del 07/07/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 4290 Volte

Matrimonio a Napoli. Consigli e suggerimenti nozze. Le tradizioni e il galateo del matrimonio per il brindisi.



Lo scrittore Scott Fitzgerald era solito dire: “Troppo di qualsiasi cosa fa male, ma troppo champagne fa sempre bene”. Le bollicine, il brindisi, l’allegria e la solennità di un momento importante nel matrimonio, ma anche in tutti i ricevimenti in genere. Il “levare i calici” tanto caro ad autori letterari e autori di film...In effetti nelle pellicole dove si celebra un wedding day o un evento importante, quello del brindisi è sempre un momento toccante, divertente, risolutivo, commovente…insomma un momento fondamentale.
Come dimenticare, per esempio,  la splendida Julia Roberts, vestita da damigella d’onore che, con estrema eleganza e infinita classe e simpatia, dice addio all’amore della sua vita lasciando che sia felice con un’altra ne
Il matrimonio del mio migliore amico”?

Insomma, quello del brindisi è uno dei gesti “tradizionali” del matrimonio, che nel tempo si è arricchito e declinato a seconda del cambiamento dei tempi e delle culture, ma che resta insostituibile nello scenario di un ricevimento che non manchi di nulla.
Ci sono delle regole anche per quanto riguarda il brindisi? Certo che si!

Esso, così come lo stare a tavola, il corteo nuziale, e tanti altri elementi delle nozze e occasioni speciali, è governato da regole del galateo che, se non proprio fondamentali, sono rilevanti per la sua buona riuscita, per un brindisi che sia simpatico, emozionante, spontaneo, ma anche di classe e “beneducato”.

Vediamo insieme, dunque, cosa prescriverebbe il galateo in proposito, tenendo bene a mente però che, certe volte, le regole sono fatte proprio per essere infrante, quindi discostarsi da quanto segue non è necessariamente uno sbaglio o indice di poca eleganza per il proprio party.

In primo luogo, pochi sanno che non tutti possono fare un brindisi. Di norma dovrebbero essere gli sposi a chiedere a qualcuno tra gli invitati di dire qualche parola e questa richiesta andrebbe fatta in anticipo, così che il “prescelto” possa preparare un minimo di discorso ed evitare l’imbarazzo. Gli ospiti che, invece, “hanno il diritto/dovere” del brindisi dovrebbero seguire un certo ordine. Il primo ad avere il diritto di brindare è il padre della sposa che, dopo aver brindato agli sposi, lascia la parola allo sposo. Quest’ultimo leva il calice al suo testimone, quello più importante che, a sua volta, se vorrà, dirà qualche parola alla coppia.
La sposa ha diritto di fare un brindisi in qualunque momento lo voglia, purché si faccia annunciare dal marito.

Mai riempire o lasciar riempire il proprio bicchiere fino all’orlo, e mai chiedere altro vino o champagne prima di aver consumato quello che si ha già. Se qualcuno, tra i commensali è astemio, parteciperà lo stesso al brindisi per buona educazione, ma anziché bere, accosterà solo il calice alle labbra.
Secondo l’etichetta, poi, è importante che i bicchieri, durante il brindisi, si sfiorino, ma non si tocchino mai. Basta alzare il calice sorridendo all’altezza del viso, senza che vi sia un contatto con quello altrui.

Sarebbe inoltre da evitare il classico “cin cin”, che in realtà ha un significato poco elegante nella sua lingua d’origine e veniva utilizzato da marinai in ambienti portuali. Da preferire, se proprio non si vuol stare in silenzio, l’espressione “prosit” che vuol dire "sia utile, faccia bene, giovi!" e deriva dal latino.

Al di là di tutto, comunque, è importante non dimenticare lo scopo fondamentale del brindisi di nozze, ovvero fare gli auguri ai festeggiati, esprimere il proprio affetto per loro e trasmettere la gioia e l’emozione di un giorno speciale. Quindi, regole o no, la cosa importante nel momento in cui si leva il calice è connettere il proprio cuore e lasciare che parli per noi…tutto il resto verrà da sè!
 

Articolo del 23/06/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 3725 Volte

Le bellissime torte nuziali di "Una Fetta Di Torta". Letizia Grella Cake designer...e il sogno è servito!



Siamo in piena  "wedding season"  e certo non possono mancare le "wedding cakes" , le torte nuziali, vere e proprie star dell'evento, realizzate dalla cake designer

Letizia Grella.
 
dolci creazioni dal cuore, nate dalla passione per la decorazione delle torte, disegnate su misura per catturare quel magico istante in cui il sogno diventa realtà.
 

Articolo del 04/06/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 5820 Volte

Matrimonio e idee originali per le nozze. Un bonsai come regalo agli sposi, o un bonsai come bomboniera originale.

 

Articolo del 26/05/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 6339 Volte

consigli e curiosità matrimonio. napoli wedding ideas. consigli per le tue nozze fuori dal comune. moda e tendenze. la bomboniera bonsai.

 

Articolo del 19/05/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 1433 Volte

la proposta di matrimonio. un'idea originale dagli u.s.a. Un film per chiedere all'amata di sposarlo. emozioni da grande schermo per una trovata romantica come poche...




fonte e testo: tv.repubblica.it

Una proposta di matrimonio da Premio Oscar. Nella città di McDonough, in Georgia, Ginny va al cinema con gli amici.

Ma sul mega schermo, invece del film normale, si ritrova un video realizzato dal suo fidanzato Matt. Nelle immagini il ragazzo chiede al padre di Ginny la mano della figlia, promettendogli di amarla e starle per sempre vicino.

La pellicola prosegue con Matt che si precipita al cinema “Great Escape”, entra in sala e propone ufficialmente a Ginny di sposarlo (con tanto di anello). Le luci si accendono: in mezzo a cento spettatori normali, in sala si nascondevano parenti e amici della coppia Nel video (in basso a sinistra) si può seguire la reazione della ragazza in tempo reale.

Il trailer è stato...(leggi tutto)
 

Articolo del 04/04/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 2507 Volte

Le chiese di Napoli. La bellissima "chiesetta" di Marechiaro, su uno splendido panorama. Chiesa di Santa Maria del Faro. Tradizioni e storia.



La chiesa di Santa Maria del Faro è un luogo di culto di Napoli; si erge nel quartiere Posillipo, sul porticciolo di Marechiaro.
La chiesa, ricordata già nel XIII secolo, fu restaurata nel XVIII secolo su disegno di Ferdinando Sanfelice per commissione della famiglia Mazza.
L'edificio è un'opera barocca a navata unica e cappelle con piccoli pezzi di arredo provieniente da scavi romani, come attestano due sarcofagi romani sui quali vi è lo stemma della famiglia Mazza. Il tempio contiene anche alcuni resti della villa romana di Pausylipon, che la tradizione vuole sorgesse sul luogo dell'antico faro romano.

(Da Wikipedia, l'enciclopedia libera).

Leggi altre info
 

Articolo del 21/02/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 3467 Volte

Curiosità sul matrimonio e idee originali matrimonio nel mondo. Un carro armato come auto sposi.





fonte: articolo di repubblica.it

C'è chi non si accontenta e c'è chi vuole sempre stupire, anche nel giorno delle nozze, con idee "particolari", pensate speciali.

Eccone una! Non si tratta di cartelloni pubblicitari o di allestimenti speciali, bensì di un...carro armato! Ebbene si. Un carro armato vero, ovviamente tutto bianco e addobbato con fiori e nastri, invece della solita auto per gli sposi, sia essa una limousine, bmw, mercedes e così via.

L'idea è di un autonoleggio inglese che spedisce il mezzo in tutto il mondo su richiesta degli sposi.
 
Sicuramente fuori dal comune! Su repubblica.it troviamo alcune foto di "matrimoni in carro armato"!
 

Articolo del 21/12/2010 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 1362 Volte

weddings luxury, la rivista del wedding by cira lombardo event planner. in tutte le edicole il nuovo numero inverno 2011 con news, consigli, curiosità e spunti originali per un matrimonio perfetto!

 

Articolo del 16/12/2010 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 1721 Volte

Fotografi Napoli. B-Sure, agenzia di viaggi a Napoli. Un’agenzia particolare che ritaglia il vostro viaggio su misura per voi. Divertimento e scoperta, Viaggi di Nozze a Napoli, Viaggi di lavoro. Viaggiare per passione.




Un viaggio può avere mille significati e declinarsi in tanti modi differenti. Si viaggia per rilassarsi, per passione, per conoscere nuovi luoghi e fare nuove esperienze, si viaggia per puro divertimento, capita di dover viaggiare per lavoro. E poi c’è quello che molti definiscono “il viaggio della vita”, il primo viaggio insieme alla persona che amiamo, come marito e moglie, il viaggio di nozze. Molti sanno che nella nostra città quest’ultimo tipo di esperienza è considerata di enorme rilevanza nei preparativi e nei ricordi da conservare per sempre di un matrimonio.

Il viaggio di nozze a Napoli, infatti, assume spesso, per alcuni sposini, un valore se possibile superiore anche a quello del ricevimento stesso. Le mete sono diverse e tutte speciali:  Polinesia ,Fidji, Maldive, USA, ma anche Seychelles, Australia e New Zealand, che negli ultimi tempi sono trendy e molto esclusive.

La B-Sure è un’agenzia di viaggi a Napoli che si propone di accontentare il cliente in tutto e per tutto, assecondando gusti e necessità,come un lusso privato che fa sempre la differenza.

B-Sure, il salotto del viaggio, si pone l’obiettivo di sviluppare al meglio ogni genere di percorso, attraverso la “sartorialità”, ovvero l’impegno e l’abilità di organizzare ogni viaggio ritagliato su misura in base alle esigenze del viaggiatore, che si tratti di una entusiasta e romantica coppia di prossimi sposini o di un uomo d’affari che necessita di un itinerario adeguato.

Forte di un sito internet facilmente navigabile, aggiornato e chiaro sulle diverse proposte, B-Sure si configura quale agenzia unica nel suo genere, attenta ai desideri e ai bisogni di coloro che si affidano alla competenza e alla professionalità dei suoi operatori.

Come leggiamo su www.b-sure.it, “Per noi ciò che fa la differenza non è la conoscenza dei luoghi, ma averli conosciuti portando via con sé quella valigia che oltre a vestiti e souvenir, contiene soprattutto volti e strette di mano che oggi sono il nostro successo e la vostra garanzia. I nostri DMC in tutto il mondo, infatti, sono il vostro passepartout per viaggiare senza problemi, per viaggiare con la sicurezza di chi ha voglia di partire con un sorriso e tornare con la voglia di ripartire di nuovo.

Anni di itinerari originali, unici ed irripetibili, sono pronti per essere rivissuti insieme, per portarvi dove il turista diventa Viaggiatore, dove la vacanza si trasforma in un sogno che non ti fa sognare e basta ma ti concede di vivere appieno ciò che non chiamerai più soltanto Viaggio ma scoperta. Il Viaggio è certamente sinonimo di aspettative, curiosità.

Per essere i migliori c’è bisogno di costruire assieme al Cliente un viaggio da ricordare, così senza la presunzione di esserlo, continuiamo a preparare con voi e per voi valigie piene di emozioni”.
 

Articolo del 21/06/2010 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 4360 Volte

difiorefotografi. Curiosità e Foto divertenti matrimonio. La tradizione della giarrettiera della sposa: le immagini più divertenti tratte dal web.



Oggi vi proponiamo una divertente serie di immagini pubblicate da Repubblica.it sulla giarrettiera e sulla cosiddetta "tradizione del lancio", accompagnata da questo simpatico scritto in cui leggiamo:

"Le tradizioni si perdono sotto i veli. Così succede che la storia della giarrettiera sia ormai confusa, pronta a essere stravolta e persa. Certo è che il reggicalze durante la cerimonia andrebbe prima tolto, fatto scivolare sulla gamba, infine lanciato. Così recita la legge matrimoniale. La donna lo fa con la grazia di un bouquet, l'uomo toglie e ..." (leggi l'articolo completo e guarda la galleria fotografica)
 

Articolo del 13/05/2010 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 2485 Volte

difiorefotografi. curiosità e notizie divertenti matrimonio. l'abito da sposa. cento modi di riutilizzarlo.



articolo tratto da Repubblica.it

"Cento e uno modi di utilizzare il vestito da sposa della ex moglie, è questo lo scopo del blog americano "My ex wife wedding dress".
La pagina è stata aperta da Kevin dopo che la moglie lo ha lasciato in seguito a una rottura arrivata dopo 12 anni di matrimonio. "La mia ex moglie è recentemente andata via di casa caricando nella macchina tutte le sue cose - spiega Kevin online - ma nella sua parte di armadio aveva dimenticato l'abito da sposa".
Così l'uomo la chiama e le chiede cosa deve fare con il vestito, l'ex moglie risponde "Quello che diavolo vuoi". Detto fatto.
Da quel giorno Kevin posta sul blog delle esilaranti immagini che lo mostrano intento a scovare nuovi utilizzi di un vestito da sposa: una copertura per barbecue, un asciugamano da palestra, una spugna per i piatti, un giocattolo per il cane, del filo interdentale, una tovaglia e così via..."

Tutte le foto qui
 

Articolo del 28/04/2010 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 1887 Volte

difiorefotografi. Consiglie e Curiosità Matrimonio. Un'idea originale: il viaggio di nozze in camper. Noleggio "Avventuraincamper"



Quando ci si sposa sono tantissimi i preparativi da portare a termine, i dettagli da curare, le scelte da compiere. Dall’abito da sposa perfetto al bouquet e le partecipazioni. Per non parlare poi della location per il ricevimento, croce e delizia di tutte le coppie in procinto del fatidico SI.
C’è un aspetto del matrimonio, però, di cui non si parla moltissimo, ma che ha un’importanza fondamentale per la coppia: il viaggio di nozze. Quale scegliere e in base a cosa? Mete esotiche e ultralussuose? Avventura e divertimento estremo? Relax per “riprendersi” dallo stress post-nozze?
Le alternative sono tante, tutte ugualmente appetibili, ma un’idea originale per un viaggio di nozze speciale e sicuramente divertente è quella di scegliere un posto che vi piacerebbe visitare in lungo e in largo, stabilire un itinerario e noleggiare un camper!
È molto più semplice di quanto si possa pensare ed è un viaggio di nozze che consente di vedere tantissimi luoghi diversi, non rinunciare alle proprie comodità e, soprattutto, trascorrere il tempo insieme al proprio compagno per la vita in maniera originale e unica, condividendo esperienze nuove, sentendosi avventurieri uniti nel bene e nel male, godendosi i luoghi scelti nei tempi e nelle modalità stabilite dalla coppia, piuttosto che da una qualche agenzia di viaggio o da un tour operator!
Quanto ai modelli e le marche non c’è che l’imbarazzo della scelta, molto noti sono i “Laika”, e in particolare i motorhome, delle vere e proprie “case su ruote”, dotati di tutti i comfort possibili e immaginabili!

Per il noleggio o la vendita di camper a Napoli (gli sposini, avendone la possibilità potrebbero investire nel mezzo e tenerlo anche per altri viaggi itineranti), troviamo tra i più specializzati e consigliamo, anche per esperienza diretta, “avventuraincamper”, che propone ottimi mezzi delle migliori “case” come Giotti Line, Pilote, Laika e Rimor, come potete vedere dal sito internet che descrive servizi, offerte e prodotti nei dettagli.

Un’azienda relativamente giovane, ma che basa la propria esperienza su quella di veri e propri “campeggiatori” esperti, che sapranno consigliarvi su itinerari, “uso” del veicolo, eventuali pro e contro e soprattutto sul modello di autocaravan da scegliere, il più adatto alle vostre esigenze, il camper che fa per voi insomma.

Che altro dire? Auguri e buon viaggio a tutti!
 

Articolo del 24/02/2010 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 1188 Volte

difiorefotografi. curiosità nozze. per la prima volta, a new york, un matrimonio celebrato nell'apple store. sposi tra tradizione e modernità.




Tutti cercano una location speciale per le proprie nozze. C’è chi fa celebrare il proprio matrimonio all’aperto, su un prato, chi sceglie location d’epoca, chi, seguendo la tradizione religiosa, ci tiene a percorrere la navata di una splendida chiesa o chi, ancora celebra le nozze con matrimonio civile allestendo con fiori una sala comunale. C'è persino chi sceglie "chiese sconsacrate" perchè, pur non essendo credente, ne apprezza l'atmosfera e/o l'architettura...
In America, si sa, la stravaganza e l’originalità sono all’ordine del giorno. E coinvolgono anche il matrimonio. prova ne sono le simpatiche e originalissime nozze di due giovani newyorkesi, Josh e Ting Li, che hanno voluto celebrare il loro “wedding day” nell’Apple Store di New York. È la prima volta che un Apple Store ospita un evento del genere. E così,tra amici e parenti,  tra Macbooks e innovativi iMac, e soprattutto tra gli sguardi curiosi e, perché no, divertiti dei passanti, i due sposini hanno pronunciato il loro “SI”.
Lo sposo ha motivato la scelta di una location così particolare spiegando che pur non essendo religioso, la sua passione per i prodotti Apple è tale da essere per lui un vero e proprio credo!
 

Articolo del 14/05/2009 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 1766 Volte

difiorefotografi. curiosità matrimonio. un invitato molto speciale: il chiwawa. fotografo nozze napoli.



A più di un matrimonio abbiamo trovato persone con questo tipo di cane. A quanto pare sta diventando una vera e propria moda.
 Sono i chiwawa, carinissimi e vestiti di tutto punto, come ben si conviene ad un ricevimento importante quale quello delle nozze.
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6


Ci sono 536 persone collegate