Una frase per voi

Se passa un giorno in cui non ho fatto qualcosa legato alla fotografia, è come se avessi trascurato qualcosa di essenziale. È come se mi fossi dimenticato di svegliarmi.
Richard Avedon

Chi ci segue


Cerca sul nostro sito:

 

I nostri articoli

Catalogati per tema

attualità (169) Attualità - L'angolo di Rosario Totaro (20) Attualità - L'angolo di Rosario Totaro (1) attualit� (1) attualit� (1) campagne promozionali (17) Chiese e Location (40) Consigli-Curiosità (108) fotografie (1025) matrimoni in diretta (6) mostre (15) News, opinioni e curiosità dal Web (17) SLIDESHOW MATRIMONI (11) video (62) video telefonino: location (11) video telefonino_live (18)

Catalogati per mese

Giugno 2007 Luglio 2007 Agosto 2007 Settembre 2007 Ottobre 2007 Novembre 2007 Dicembre 2007 Gennaio 2008 Febbraio 2008 Marzo 2008 Aprile 2008 Maggio 2008 Giugno 2008 Luglio 2008 Agosto 2008 Settembre 2008 Ottobre 2008 Novembre 2008 Dicembre 2008 Gennaio 2009 Febbraio 2009 Marzo 2009 Aprile 2009 Maggio 2009 Giugno 2009 Luglio 2009 Agosto 2009 Settembre 2009 Ottobre 2009 Novembre 2009 Dicembre 2009 Gennaio 2010 Febbraio 2010 Marzo 2010 Aprile 2010 Maggio 2010 Giugno 2010 Luglio 2010 Agosto 2010 Settembre 2010 Ottobre 2010 Novembre 2010 Dicembre 2010 Gennaio 2011 Febbraio 2011 Marzo 2011 Aprile 2011 Maggio 2011 Giugno 2011 Luglio 2011 Agosto 2011 Settembre 2011 Ottobre 2011 Novembre 2011 Dicembre 2011 Gennaio 2012 Febbraio 2012 Marzo 2012 Aprile 2012 Maggio 2012 Giugno 2012 Luglio 2012 Agosto 2012 Settembre 2012 Ottobre 2012 Novembre 2012 Dicembre 2012 Gennaio 2013 Febbraio 2013 Marzo 2013 Aprile 2013 Maggio 2013 Giugno 2013 Luglio 2013 Agosto 2013 Settembre 2013 Ottobre 2013 Novembre 2013 Dicembre 2013 Gennaio 2014 Febbraio 2014 Marzo 2014 Aprile 2014 Maggio 2014 Giugno 2014 Luglio 2014 Agosto 2014 Settembre 2014 Ottobre 2014 Novembre 2014 Dicembre 2014 Gennaio 2015 Febbraio 2015 Marzo 2015 Aprile 2015 Maggio 2015 Giugno 2015 Luglio 2015 Agosto 2015 Settembre 2015 Ottobre 2015 Novembre 2015 Dicembre 2015 Gennaio 2016 Febbraio 2016 Marzo 2016 Aprile 2016 Maggio 2016 Giugno 2016 Luglio 2016 Agosto 2016 Settembre 2016 Ottobre 2016 Novembre 2016 Dicembre 2016 Gennaio 2017 Febbraio 2017 Marzo 2017 Aprile 2017 Maggio 2017 Giugno 2017 Luglio 2017 Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017 Novembre 2017 Dicembre 2017 Gennaio 2018 Febbraio 2018 Marzo 2018 Aprile 2018 Maggio 2018 Giugno 2018 Luglio 2018 Agosto 2018 Settembre 2018 Ottobre 2018 Novembre 2018 Dicembre 2018 Gennaio 2019 Febbraio 2019 Marzo 2019 Aprile 2019 Maggio 2019 Giugno 2019 Luglio 2019 Agosto 2019 Settembre 2019 Ottobre 2019
Gli articoli più cliccati

Fotografi: Home Page/Storico per mese (inverti l'ordine)

"i Di Fiore FOTOGRAFI sono i miei Fotografi"

Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.

Articolo del 31/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 21606 Volte

difiorefotografi - Napoli, Torre del Greco: Villa Guarracino. Il viale d'ingresso. Matrimonio all'aperto - Ricevimenti -

 

Articolo del 30/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 6601 Volte

difiorefotografi - Napoli, Torre del Greco: La sala interna di Villa Balke. Matrimonio - Sposi - Nozze

 

Articolo del 29/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 5193 Volte

difiorefotografi - Catanzaro, Curinga, Agriturismo Bardari: La festa al taglio della torta. Matrimonio - Fotografo - Nozze - Sposi

 

Articolo del 28/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 7153 Volte

difiorefotografi - Napoli, Torre del Greco: Ciro e Alessandra a Villa Balke. Matrimonio - Reportage - Sposalizio - Spiaggia

 

Articolo del 27/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 1332 Volte

difiorefotografi - Accroche-coeur. Matrimonio - Nozze - Idee - Tazzina di caffè



wedding planner magici eventi
 

Articolo del 26/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 3007 Volte

difiorefotografi - Italy, Naples, Sorrento: Grand Hotel Excelsior Vittoria. Reportage - Wedding - Photographer

 

Articolo del 25/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 8099 Volte

difiorefotografi - Avellino, Sorbo Serpico, Feudi di San Gregorio: ristorante Marennà. Matrimonio - Reportage - Sposi

 

Articolo del 24/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 1273 Volte

difiorefotografi - Caserta, villa cammuso: gli chef a lavoro. Wedding - Fotografo - Nozze - Ricevimenti all'aperto

 

Articolo del 23/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 3559 Volte

difiorefotografi - Napoli, Vico Equense, località Montechiaro: il ballo degli sposi a villa Clermont. Wedding - Matrimonio - Nozze

 

Articolo del 22/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 6160 Volte

difiorefotografi - Latina, Formia: Hotel Castello Miramare di sera. Matrimonio - Fotografo - Reportage - Sposi - Nozze

 

Articolo del 21/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 2238 Volte

difiorefotografi - Salerno, Amalfi, Conca dei Marini: Grand hotel Saraceno, veduta dall'alto. Reportage - Wedding Photographer

 

Articolo del 20/10/2008 Pubblicato in attualità Letto 2898 Volte

Il principe Emanuele Filiberto di Savoia alla sfilata di Borrelli, Isaia, Kiton e Marinella al MAV di Ercolano.



clicca sulla foto
 

Articolo del 19/10/2008 Pubblicato in attualità Letto 3838 Volte

difiorefotografi - Mav di Ercolano - Museo Archeologico Virtuale - La notte del Miglio d'Oro.

 

clicca sulla foto

 

Rachele Tarantino

fonte www.ilmediano.it

Il 17 ottobre 2008 al Museo Archeologico Virtuale gli stilisti Borrelli, Isaia, Kiton e Marinella hanno presentato le loro collezioni. Gli organizzatori hanno donato una cospicua somma al progetto di costruire una casa famiglia in memoria di Tonia Accardo.

Antichità e modernità si uniscono ancora una volta al Museo Archeologico Virtuale ne "La notte del Miglio d’Oro". Questa volta ad essere protagonista è il lusso. Nei cunicoli della Casa del Digitale si resta affascinati dalla bellezza dei bracciali, collane e orecchini, riprodotti in aria, ma il 17 ottobre, la virtualità si è fatta realtà: quattro stilisti, Borrelli, Isaia, Kiton e Marinella, hanno presentato la loro collezione primavera-estate. Si tratta della prima sfilata di moda maschile del Mediterraneo promossa da Gabriele Scarpato e Manuela Amoroso, che proprio ad Ercolano hanno fondato «OuiClub», la prima società nel Mezzogiorno di beni di lusso.

Lo scopo dell’evento è rilanciare il made in Naples e spostare l’attenzione del mondo della moda, dal Nord al Sud Italia. La serata è stata presentata dal conduttore televisivo Franco Di Mare e dalla presentatrice Rai Elisa Isoardi, mentre l’ospite più atteso è stato il principe Emanuele Filiberto, testimonial della maison Borrelli. Una notte magica, ma non per la location, per la suggestione della storia di questa meravigliosa città, è stata una notte piena d’amore, per il ricordo di Tonia Accardo, la mamma coraggio che scelse la vita di sua figlia sacrificando la propria. Tonia rifiutò le cure chemioterapiche per dare alla luce il suo gioiello, il dono più prezioso che la vita potesse offrirle, una splendida bimba, la piccola Sofia.

Il momento più importante della manifestazione, infatti, è stata la donazione, da parte degli organizzatori, di un assegno alla Curia di Napoli, per l’avvio dei lavori, previsti per fine novembre, della casa famiglia "Tonia Accardo", che sorgerà a Napoli in un ex convento. Il progetto è stato fortemente voluto dal cardinale Crescenzio Sepe, che ha messo all’asta i regali ricevuti dai capi dello Stato, tra cui l’anello donato dalla moglie del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano e la croce vescovile avuta in regalo da Papa Giovanni Paolo II.

Non il lusso, né il luccichio dell’oro, ma l’amore, dunque, ha reso unica questa serata.

 

Articolo del 18/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 6123 Volte

difiorefotografi - Napoli, Nola, località Roccarainola: villa Perrotta. Matrimonio - Piscina - Sposi - Fotografo

 

Articolo del 17/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 1990 Volte

difiorefotografi - Napoli, Portici: Assunta. Fotografo - Matrimonio - Sposi

 

Articolo del 16/10/2008 Pubblicato in attualità Letto 5035 Volte

A Madrid il fondatore di Facebook, il social network più famoso del mondo presenta le sue nuove iniziative: fra business sostenibile e solidarietà.

DANIELE VULPI

Il papà di Facebook: "La crisi? La gente non smette di comunicare"

MADRID - Mark Zuckerberg, il più giovane miliardario del mondo, arriva in Europa e si scopre più buono. Sì, il 24enne fondatore del sito di social networking più visitato del pianeta - Facebook - ha deciso di lanciare in Europa (per ora in Spagna, Germania, Francia e Gran Bretagna, presto anche in Italia) un'iniziativa ad alto tasso di solidarietà. L'ha chiamata "Facebook for good: condividi la tua storia". Tradotto: vince chi meglio saprà rendere omaggio a persone che hanno usato Facebook per contribuire a un mondo più aperto e connesso.

Ma il giovane Mark (scarpe da ginnastica, jeans, t-shirt e maglioncino con zip) parla soprattutto del Facebook prossimo venturo: spiega in due parole la ricetta che ha fatto grande la sua creatura, la defezione di due suoi collaboratori di peso (e lo fa a denti stretti), parla di pubblicità, promette nuove localizzazioni del sito, smentisce piani di entrata in Borsa ("per ora") e svela di guardare con interesse al social web in chiave aziendale.

Facebook for good: condidivi la tua storia. E' il volto buono del social network da 111 milioni di utenti attivi (ovvero che si sono connessi nell'ultimo mese): un premio di 1000 euro a chi racconterà meglio, con l'aggiunta di foto, come Facebook ha cambiato la sua vita o ha generato un forte impatto sociale. Tremila euro potranno andare alla causa messa in luce. Per ora solo in 4 Paesi europei, nel giro di qualche mese anche da noi. "Ho pensato a questo dopo la localizzazione in lingua spagnola - racconta Zuckerberg - quando abbiamo avuto una crescita improvvisa di utenti in Colombia. E tra questi uno ha lanciato l'iniziativa "Un milione di voci contro le Farc" quando ancora la Betancourt era nelle loro mani. Mi ha colpito l'effetto avuto: migliaia di persone in piazza in tutto il mondo nel giro di un paio di mesi. Una storia coinvolgente".

Le localizzazioni. "E' la strada che stiamo seguendo, assieme allo sviluppo delle applicazioni per la nostra piattaforma. Abbiamo già il sito tradotto in molte lingue e altre ne arriveranno. Da qui è arrivato un enorme aumento degli utenti. Le richieste di nuove lingue non mancano. C'è anche chi ha chiesto la localizzazione in latino o in Klingon, che è la lingua parlata nella saga di Star Trek. Sono solo richieste, sia chiaro".

Il segreto di Facebook. Un sito nato nel 2004 per connettere gli studenti delle università americane e che adesso vale cifre da capogiro, non è facile da spiegare. Lo scorso anno, quando Microsoft acquistò l'1,5 per cento del capitale, Facebook venne valutato 15 miliardi di dollari. Adesso si vola ancora più alto. "Semplice", dice il fondatore: "La voglia di comunicare è un valore universale. Noi siamo un prodotto che facilita proprio questo e la gente perciò ci usa. Certo, ci vuole anche un po' di fortuna se nel 2006 eravamo il 7% del social web e adesso ne rappresentiamo i due terzi. Poi c'è la il rispetto della privacy: è una delle chiavi del nostro successo".

"Sviluppo sostenibile" e la crisi. " Questa situazione economica riguarda tutti, solo che Facebook è fortunatamente una società a capitali privati e quindi non è esposta come altre alla crisi. La nostra missione è mettere in contatto le persone, per un mondo più connesso e più trasparente. E per farlo seguiamo un modello di business "sostenibile" che sta funzionando bene: 120mila aziende fanno inserzioni sul nostro sito. E tra queste 2/3 delle imprese statunitensi. La Borsa? Al momento non abbiamo piani per una quotazione sui mercati, e non li avevamo prima dell'inizio della crisi economica".

 Il nuovo design. Le proteste che ha scatenato la nuova grafica di Facebook hanno superato in intensità persino quelle esplose quando Zuckerberg lanciò Beacon, un sistema pubblicitario molto invasivo. Una mossa che lo costrinse a una repentina retromarcia e a pubbliche scuse. Adesso non cederà: "Tante critiche, è vero, ma l'idea del nuovo layout è di dare un bollettino di notizie personalizzate. Saper subito ciò che accade nella nostra comunità di amici. I cambi sono sempre difficili da digerire, ma abbiamo verificato che la nuova grafica gli utenti scambiano più informazioni. Quindi va bene".

Gli abbandoni. Dustin Moskovitz, co-fondatore, lascia la società e con lui anche Justin Rosenstein, ex Google. Obiettivo: lavorare a una sorta di Facebook per le aziende. Zuckerberg precisa: "No, loro faranno software per le imprese. Anche noi svilupperemo applicazioni per le aziende in futuro. Si tratta solo di immaginare lo scambio di informazioni in altre forme. Quanto alla fuoriuscita di due persone non mi preoccupo: siamo 700 e la gente di talento non manca. E altri, molto bravi, sono in entrata. Vedrete".

fonte: www.repubblica.it

 

 

Articolo del 16/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 4112 Volte

difiorefotografi - Italy, Naples, Sorrento: Suite Hotel Bellevue Syrene. Wedding Photographer - Reportage - Coast

 

Articolo del 15/10/2008 Pubblicato in attualità Letto 1022 Volte

difiorefotografi - I fotografi primi in Google.



se si cerca fotografi in Google il nostro sito è al primo posto.


cliccate


 

Articolo del 15/10/2008 Pubblicato in fotografie Letto 2644 Volte

difiorefotografi - Napoli, Sorrento: Bellevue syrene. Patrizia , la sposa. Reportage - Matrimonio - Sposi

 

Articolo del 14/10/2008 Pubblicato in attualità Letto 1248 Volte

Napoli Sposi, la rivista nata sul Web! -

La parola d’ordine del giovane magazine dedicato alla sposa e allo sposo che impazza sulla rete è una sola: web 2.0

Nella giungla dei mille portali per il matrimonio si sta facendo strada una nuova realtà che a dispetto del suo nome trova grandi apprezzamenti in tutta Italia. Si chiama Napoli Sposi, ma parla di matrimonio a 360 gradi e si impone immediatamente sui suoi concorrenti grazie alla grande quantità e qualità dei suoi contenuti. Con una redazione molto laboriosa, il magazine on-line Napoli Sposi riesce a sfornare decine di articoli al mese di grande qualità ed interesse per che sta convogliando a nozze.

Nessuna ricetta segreta per passare da 0 a 20.000 visitatori al mese in meno di 5 mesi (e con la pausa estiva di mezzo!), l’unica vera formula del successo è tanto lavoro e tanta passione. Ed è grazie a questa passione che la redazione di Napoli Sposi è riuscita a intrecciare rapporti importanti con le principali realtà del wedding a livello nazionale e riesce a fornire un servizio di informazione ai suoi lettori di grande qualità e concretezza.

Oggi è possibile trovare sul magazine virtuale notizie sui principali fotografi di matrimonio, sul mondo nuovo dei wedding planner, sugli atelier di abiti sposa e tutto quello che può servire ad organizzare in maniera impeccabile il giorno delle proprie nozze. Gli sposi vengono così accompagnati durante i preparativi, coccolati con i rassicuranti redazionali che hanno come unico scopo quello di rispondere alle domande più frequenti.

Ma attenzione, Napoli Sposi è solo all’inizio! Grazie infatti alle nuove collaborazioni e ai fortunati incontri che si stanno sommando in questa prima fase, il magazine amato dagli sposi si ripromette di passare velocemente alla quota ambita dei 100.000 lettori. E l’ascesa è già cominciata.

 
Pagine: 1 2


Ci sono 475 persone collegate