Una frase per voi

Se passa un giorno in cui non ho fatto qualcosa legato alla fotografia, Ŕ come se avessi trascurato qualcosa di essenziale. ╚ come se mi fossi dimenticato di svegliarmi.
Richard Avedon

Chi ci segue


Ci sono 451 persone collegate

Cerca sul nostro sito:

 

Fotografi: Home Page/Articolo

"i Di Fiore FOTOGRAFI sono i miei Fotografi"

Articolo del 28/02/2008 Pubblicato in Consigli-CuriositÓ Letto 12406 Volte

Wedding planner: nozze da favola senza stress. Il ventaglio e il libretto per la messa.



clicca sulla foto

Organizzare matrimoni per professione, come in "Prima o poi mi sposo"

Chiedendo in giro “ma tu sai chi è il wedding planner?” è probabile che vi sentiate rispondere “ah sì, come Jennifer Lopez in quel film dove organizza matrimoni”: il richiamo cinematografico, come al solito, ha un potere evocativo molto forte.

In effetti, a parte rubare il fidanzato alla promessa sposa come succede nel film (scivolone da evitare accuratamente per chi voglia affacciarsi a questa professione), il wedding planner è proprio colui o colei che si incarica di accogliere il desiderio di due persone, e di dargli forma e identità! Chi sceglie questa professione ha di solito una formazione umanistica, un master in organizzazione di eventi e precedenti esperienze in questo settore. Nel nostro paese è da poco che si inizia a ricercare la figura del wedding planner e ad oggi i veri professionisti sono pochi, per questo motivo chi svolge questo lavoro con serietà e competenza non ha difficoltà a crescere nella propria attività che si configura come quella di un libero professionista o più frequentemente di un team di professionisti. Il compenso è infatti definito in percentuale sul preventivo dell’evento, percentuale che varia, ma che solitamente si attesta su un 15-20%. L’aspetto fondamentale e allo stesso tempo più delicato della professione è il primo incontro con la coppia. In questo e nei successivi momenti di ascolto e di scambio il wedding planner assume le vesti di un sensibile e attento regista che con le sue intuizioni creative e le sue abilità organizzative riesce a dare corpo ai desideri della coppia cucendogli l’evento addosso come un prezioso abito di sartoria. Nel concreto questo significa occuparsi di tutto ciò che ha a che fare con il matrimonio, dalle formalità burocratiche, permessi, partecipazioni, registro invitati, alla ricerca del luogo, della scenografia, del cibo e della musica, nonché abiti, acconciature, trucco. Che venga lui richiesto di provvedere a uno solo o a tutti questi elementi, il wedding planner deve saper rispondere a ogni domanda e trovare una soluzione per ogni impasse verso il grande giorno.. Un bravo professionista lavora infatti sulla personalizzazione, poiché le persone che si affacciano alla sua porta sono le più diverse, c’è chi arriva con un progetto già definito e cerca il tempo e la professionalità per realizzarlo, chi invece ha solo l’idea di un’atmosfera che vuole costruire e porta indizi di colori, luoghi, forme, profumi. Qualunque sia l’idea che si sono fatti del momento della loro unione il wedding planner ordisce la trama solida sulla quale questo momento prenderà vita, orchestrando tutte le fasi dell’evento e permettendo ai suoi sposini di godersi la festa… felici e contenti!

fonte: marketing.monster.it

in collaborazione con la dott.ssa Liliana Castello

Seguite in "real time" i "Di Fiore FOTOGRAFI" cliccando qui!

Aggiungi un commento




I commenti sono disabilitati.