Una frase per voi

Se passa un giorno in cui non ho fatto qualcosa legato alla fotografia, è come se avessi trascurato qualcosa di essenziale. È come se mi fossi dimenticato di svegliarmi.
Richard Avedon

Chi ci segue


Cerca sul nostro sito:

 

I nostri articoli

Catalogati per tema

attualità (169) Attualità - L'angolo di Rosario Totaro (20) Attualità - L'angolo di Rosario Totaro (1) attualit� (1) attualit� (1) campagne promozionali (17) Chiese e Location (40) Consigli-Curiosità (108) fotografie (1025) matrimoni in diretta (6) mostre (15) News, opinioni e curiosità dal Web (17) SLIDESHOW MATRIMONI (11) video (62) video telefonino: location (11) video telefonino_live (18)

Catalogati per mese

Giugno 2007 Luglio 2007 Agosto 2007 Settembre 2007 Ottobre 2007 Novembre 2007 Dicembre 2007 Gennaio 2008 Febbraio 2008 Marzo 2008 Aprile 2008 Maggio 2008 Giugno 2008 Luglio 2008 Agosto 2008 Settembre 2008 Ottobre 2008 Novembre 2008 Dicembre 2008 Gennaio 2009 Febbraio 2009 Marzo 2009 Aprile 2009 Maggio 2009 Giugno 2009 Luglio 2009 Agosto 2009 Settembre 2009 Ottobre 2009 Novembre 2009 Dicembre 2009 Gennaio 2010 Febbraio 2010 Marzo 2010 Aprile 2010 Maggio 2010 Giugno 2010 Luglio 2010 Agosto 2010 Settembre 2010 Ottobre 2010 Novembre 2010 Dicembre 2010 Gennaio 2011 Febbraio 2011 Marzo 2011 Aprile 2011 Maggio 2011 Giugno 2011 Luglio 2011 Agosto 2011 Settembre 2011 Ottobre 2011 Novembre 2011 Dicembre 2011 Gennaio 2012 Febbraio 2012 Marzo 2012 Aprile 2012 Maggio 2012 Giugno 2012 Luglio 2012 Agosto 2012 Settembre 2012 Ottobre 2012 Novembre 2012 Dicembre 2012 Gennaio 2013 Febbraio 2013 Marzo 2013 Aprile 2013 Maggio 2013 Giugno 2013 Luglio 2013 Agosto 2013 Settembre 2013 Ottobre 2013 Novembre 2013 Dicembre 2013 Gennaio 2014 Febbraio 2014 Marzo 2014 Aprile 2014 Maggio 2014 Giugno 2014 Luglio 2014 Agosto 2014 Settembre 2014 Ottobre 2014 Novembre 2014 Dicembre 2014 Gennaio 2015 Febbraio 2015 Marzo 2015 Aprile 2015 Maggio 2015 Giugno 2015 Luglio 2015 Agosto 2015 Settembre 2015 Ottobre 2015 Novembre 2015 Dicembre 2015 Gennaio 2016 Febbraio 2016 Marzo 2016 Aprile 2016 Maggio 2016 Giugno 2016 Luglio 2016 Agosto 2016 Settembre 2016 Ottobre 2016 Novembre 2016 Dicembre 2016 Gennaio 2017 Febbraio 2017 Marzo 2017 Aprile 2017 Maggio 2017 Giugno 2017 Luglio 2017 Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017 Novembre 2017 Dicembre 2017 Gennaio 2018 Febbraio 2018 Marzo 2018 Aprile 2018 Maggio 2018 Giugno 2018 Luglio 2018 Agosto 2018 Settembre 2018 Ottobre 2018 Novembre 2018 Dicembre 2018 Gennaio 2019 Febbraio 2019 Marzo 2019 Aprile 2019 Maggio 2019 Giugno 2019 Luglio 2019 Agosto 2019 Settembre 2019 Ottobre 2019 Novembre 2019 Dicembre 2019 Gennaio 2020 Febbraio 2020 Marzo 2020 Aprile 2020 Maggio 2020 Giugno 2020 Luglio 2020 Agosto 2020 Settembre 2020 Ottobre 2020 Novembre 2020 Dicembre 2020 Gennaio 2021 Febbraio 2021 Marzo 2021 Aprile 2021 Maggio 2021 Giugno 2021 Luglio 2021 Agosto 2021 Settembre 2021 Ottobre 2021 Novembre 2021 Dicembre 2021 Gennaio 2022 Febbraio 2022 Marzo 2022 Aprile 2022 Maggio 2022 Giugno 2022 Luglio 2022 Agosto 2022 Settembre 2022 Ottobre 2022 Novembre 2022 Dicembre 2022 Gennaio 2023 Febbraio 2023 Marzo 2023 Aprile 2023 Maggio 2023 Giugno 2023 Luglio 2023 Agosto 2023 Settembre 2023 Ottobre 2023 Novembre 2023 Dicembre 2023 Gennaio 2024 Febbraio 2024 Marzo 2024 Aprile 2024 Maggio 2024
Gli articoli più cliccati

Fotografi: Home Page/Storico/Consigli-Curiosità (inverti l'ordine)

"i Di Fiore FOTOGRAFI sono i miei Fotografi"

Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.

Articolo del 07/04/2008 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 49566 Volte

L'abito da Sposa - Consigli, tradizioni, modelli, curiosità matrimonio - Stoffe e tessuti pregiati .


La tradizione vuole che venga scelto dalla giovane sposina insieme alla madre. Di cosa stiamo parlando? Ovviamente del vestito da sposa. L'abito da sposa, è forse uno degli elementi più importanti, se non l’unico, oltre alla coppia in procinto di unire le proprie vite, di qualsiasi tipo di cerimonia di matrimonio.

Sia essa in Chiesa o al comune, vi siano 100 invitati o solo i testimoni, l’abito in questo caso, ribaltando un noto detto, “fa il monaco”. E’ elemento del matrimonio del quale si parlerà più a lungo ed in maniera dettagliata, il particolare più spettegolato, l’indiscrezione più bella.
L’abito da sposa è pura espressione della volontà di una donna, un tempo rappresentava la purezza della verginità che la giovane portava al suo posto: oggi pur essendo cambiati tempi e usanze, esso incarna ad ogni modo la felicità e la gioia del grande passo. Un momento indimenticabile che deve rimanere scolpito nella memoria.
Va scelto con cura, secondo le proprie esigenze personali e finanziarie. La scelta rappresenta un occasione divertente e commovente da vivere con le persone alle quali si vuole bene, tenendo bene a mente che per superstizione, se si vogliono evitare catastrofi e sfortune, lo sposo non deve vedere il vestito della sposa fino al giorno della cerimonia. Ovviamente, oltre che al proprio gusto personale, è consigliabile affidarsi nelle amorevoli mani di un esperto, in grado di aiutare la dolce sposina nella scelta dell’abito che più si adatta alle sue caratteristiche fisiche ed all’armonizzazione della sua figura.
La scelta deve essere effettuata diversi mesi prima della cerimonia, in modo tale da avere il giusto tempo per dover effettuare, se necessario, eventuali correzioni all’abito, la messa a misura, ma soprattutto la giusta scelta del modello. Che esso sia classico, di gusto retrò, moderno, sbarazzino o sexy, l’abito da sposa deve calzare a pennello, ma al contempo essere comodo e dare la giusta libertà di movimento alla donna, che deve essere in grado volendo di volteggiare al suono della musica nel pieno dei festeggiamenti senza incorrere in spiacevoli intermezzi, come una possibile rottura dell’abito a causa di un movimento troppo accentuato o repentino. Ovviamente i prezzi variano da modello a modello e a secondo dell’atelier scelto per l’acquisto. Prima di recarsi in un qualsiasi negozio o sartoria, sarebbe opportuno, per avere un idea del prodotto da acquistare, sfogliare le numerose riviste specializzate. Grazie a loro sarà possibile fare mentalmente una prima cernita tra gli stili, le stoffe e le lunghezze degli abiti.

Queste le stoffe di solito utilizzate per la composizione degli abiti da sposa:

-Organza: tessuto madrepererlato di seta, leggero ma contemporaneamente resistente.

-Voile: tessuto leggero e impalpabile in lana, seta e cotone.

-Plumetis: tessuto con rilievi a forma di capocchia di spillo. Solitamente in cotone, mussola o voile.

-Point d'esprit: voile ricamato a capocchia di spillo. Satin e raso: seta o cotone lucidi,morbidi ma resistenti.

-Sangallo: essenzialmente pizzo traforato con lino o cotone.

-Shantung: di origine cinese, è un tessuto di seta dalla trama irregolare.

-Taffetà: tessuto in seta liscio e sostenuto.

-Tulle: velo a microscopici fori esagonali , solitamente di seta, dalla trama leggera.

-Valenciennes: lavorato a tombolo è un pizzo molto leggero.

-Broccato:tessuto di seta, pesante, acompagnato da rilievi floreali o di tipo astratto, impreziosito da da fili preziosi o colorati.

-Cady: con lavorazioni di seta o lana è un tessuto essenzialmente

-Chantilly: pizzo in seta lavorato a tombolo come il Valenciennes.

-Chiffon: tessuto composto da filati di seta ritorti, molto leggero.

-Crèpe: Composto da filati di seta "molto ritorti", ondulato, viene composto con seta cotone o lana.

-Dèvorè: è in realtà un tecnica, utilizzata per rasare e "svuotare" il tessuto scelto,al fin di creare diversi effetti di trasparenza.

-Duchesse: tessuto pesante ma luminoso, in cotone, raso o seta.

-Gazar: seta trasparente, ma rigida.

-Georgette: l'opposto del Gazar. Seta morbida e fitta.

-Macramè: essenzialmente pizzo lavorato a mano caratterizzato da nodi ed intrecci.

-Marocain:crêpe dalla trama particolarmente grossa attraversata da costine trasversali.Tessuto pesante.

-Matelassè: tessuto caratterizzato da leggera trapuntatura.

-Mikado: di orgine giapponee, è un tessuto resistente e spesso.

Nella decisione circa il modello la sposa non avrà che l'imbarazzo della scelta: per aiutarla elencheremo qui, i principali tagli d'abito e le loro caratteristiche:

Impero: efficace nello slanciare la figura , il corpino viene fermato appena sotto il seno, solitmente con l'aiuto di un anstro o di un fiocco. La gonna, quasi sempe lunga fino a piedi, si apre in uno o più strascichi a secodna dell'effetto che si vuole ottenere.

Princesse: classico, scivola sui fianchi con delicatezza. Consigliabile in pizzo o ricamo.

Rendigote: a taglio verticale, impreziosito da impunture che partono da spalle e orlo, plasmando il punto vita.

A Palloncino: Dissimula i fianchi. Corpetto stretto e gonna ampia e mossa.

A tubino: un classico. Elegante, prevede diverse lunghezze: al ginocchio, al polpaccio, ai piedi. Segue le linee del corpo senza accentuarle.

A sirena: fascia il corpo come una seconda pelle. Stretto si apre solo in fondo, grazie ad uno sfondo piega.

A sottoveste: spalline sottili, molto semplice. Generosa scollatura sulla schiena. Ideale nei periodi estivi.

Longuette: la gonna arriva poco sopra la caviglia. Semplice e sobrio.

Tailleur pantalone: dal colore neutro, provvisto di giacca. Il balzer, può essere sostituito a piacere, con una giacca dal taglio maschile da indossare sopra un top di lurex od eventualmente di palliettes.

Di conseguenza, come già accennato in precedenza, sarà bene regolarsi nella scelta tenendo presenti alcune semplici regole riguardanti il rapporto “modello abito-corportura sposa”. L’abito è fatto per esaltare la sposa, non sminuirla o ridicolizzarla, quindi una donna minuta potrà e dovrà scegliere un modello dalle maniche importanti, impreziosito da volant e d un velo non troppo lungo, mentre chi ha bisogno di slanciare una figura non snella, dovrà prediligere un abito dalle linee morbide che scivoli delicatamente sul corpo. Se i fianchi sono “pronunciati” e la corporatura “robusta” sarà bene optare per vestiti stile impero che tendono a dissimulare, mentre una donna alta e dal punto vista ben definito potrà scegliere con nochalanche una gonna ampia. Per le spose troppo magre sarà bene scegliere un vestito con le maniche lunghe, sia nella stagione invernale che estiva, magari avvalendosi di maniche velate, al fine di rendere più fluida la linea delle braccia troppo esili. Coprini rigidi saranno adatti a chi a spalle strette e cadenti: aiuteranno a valorizzarle, mentre un decoltè ampio si adatterà bene a delle spalle ampie. Chi ha un seno abbondante, dovrebbe evitare, se possibile, gonne a palloncino.

Come già espresso in precedenza, nella scelta, nonostante si abbia un modello ed un tessuto ben preciso in mente, è sempre consigliabile farsi aiutare dai lavoranti del settore: sono il massimo che si possa auspicare come consiglieri. Importante in ogni caso, una volta arrivati davanti alla scelta dell’abito, non farsi prendere dalla fretta, ma vagliare, oltre che il prezzo ed i propri gusti personali, anche le varie tonalità ed i tessuti disponibili nel negozio nel quale ci si è recati. Effettuare prove di abito fino a che non si è certi della scelta: il personale del negozio specializzato è avvezzo e preparato ad eventuali indecisioni della cliente e sarà più che lieto di mettere a disposizione la sua esperienza ed il suo tempo. Per quanto riguarda il velo dell’abito, il cosiddetto “velo nuziale” una sola regola è importante ed imprescindibile: se il vestito è in pizzo il velo non lo deve essere e viceversa. Ciò renderà il tutto elegante e mai appesantito.

Importante una volta effettuata la scelta dell’abito, farne una fotografia da consegnare all’acconciatore: sarà possibile così creare un’acconciatura che si adatta ed esalta l’abito e chi lo indossa.

fonte: http://www.expobg.it

 

Articolo del 11/04/2008 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 8530 Volte

Suggerimenti Matrimonio - Il viaggio di nozze - Come scegliere la meta in base al mese e alla stagione.

La scelta della meta per il viaggio di nozze è uno degli aspetti fondamentali dell’organizzazione del matrimonio. Se gli sposi decidono di andare all’estero dovranno però tener conto delle condizioni climatiche del posto prescelto, in base al periodo in cui si svolgeranno le nozze e il conseguente viaggio.

Anche se al giorno d’oggi le condizioni atmosferiche non sono più prevedibili come una volta, vi proponiamo una lista orientativa, dove potrete trovare, in base al luogo d’interesse, il periodo migliore per visitarlo.

Le mete nell’elenco sono organizzate in ordine alfabetico:

Australia: da aprile a dicembre

Comores: da maggio a ottobre

Costa Rica: da dicembre a maggio

Egitto (anche per le crociere sul Nilo e per i soggiorni sul Mar Rosso): nostra primavera e nostro autunno

Europa del Nord (per le crociere, per la Scandinavia e per il sole di mezzanotte): da giugno a luglio

Filippine: da novembre a febbraio

Isole Fiji: da maggio a novembre

Florida: tutto l'anno, è preferibile d'estate

Grecia: da giugno a settembre

Hawaii: tutto l'anno

Hong Kong (si può abbinare a Bangkok, Singapore, Bali, Filippine o Maldive): tutto l'anno, ma è più indicato da ottobre a febbraio

Indonesia: da maggio a settembre

Isole caraibiche (anche per le crociere): da dicembre a marzo

Italia mare: da giugno a settembre

Kenya: da luglio a settembre, da dicembre a marzo

Malaysia occidentale: nostro inverno

Malaysia orientale: nostra estate

Maldive: da novembre ad aprile, da luglio a settembre

Mauritius: da aprile a novembre

Mediterraneo in generale (anche per le crociere): da giugno a settembre

Seychelles: tutto l'anno, è preferibile da maggio a ottobre

Spagna: da giugno a settembre

Sri Lanka: da dicembre a marzo

Sudafrica del nord: da giugno a settembre

Sudafrica del sud: da settembre a maggio

Thailandia e Thailandia peninsulare: da ottobre a marzo

USA: da maggio a ottobre

 

Articolo del 10/05/2008 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 7323 Volte

La dote della sposa - Il corredo per il matrimonio - Tradizione e Modernità - Consigli utili Nozze.

(Tratto dal libro “Il Galateo del Matrimonio" di Ilaria Petrovic)

Secondo la tradizione, per la dote di lei si prevedeva un magnifico baule di legno, possibilmente lavorato, sostituito in certe regioni da una caratteristica cassapanca, contenente biancheria personale e della casa: lenzuola in pesante lino, pazientemente cifrate dalla mano della ragazza o da qualche più esperta ricamatrice, tovaglie candide e ampissime, decorate dal gioco del bianco su bianco in prezioso bisso di fiandra, o in lino con intarsi o ricami, tovaglioli orlati a mano e impreziositi dall’iniziale di lei sapientemente intrecciata, eventualmente, a quella di lui. E poi canovacci, tovagliette da cucina, coperte, copriletto, tendaggi, salviette in semplice cotone e, più ricercate, in fiandra dalla frangiature preziose…

Alla sola idea dello spazio, e della manutenzione attenta che una simile quantità di tessuti potrebbe richiedere, molte delle giovani spose di oggi vengono colte da ansia indescrivibili; con tale quantità di stoffa potrebbero ritappezzare l’intero miniappartamento, faticosamente trovato libero nell’affollata città, ma certamente non avranno armadi abbastanza capienti per raccogliere, senza sciuparla, tale preziosa e tradizionale biancheria, né avranno il tempo di lavare a mano certe salviette che, introdotte nella lavatrice, mostreranno, alla fine del lavaggio, povere frangette miseramente avvinghiate e strappavate.

Evitare quindi un sovraccarico di tovaglie e lenzuola è fondamentale; è bene che la sposa abbia 4 o 5 paia di lenzuola, ma non di più, poiché potrà sicuramente acquistarne altre; potrà scegliere quelle più nuove che ogni anno il mercato è capace di inventare, le preziose e poco pratiche saranno un caro ricordo, ma saranno ancora più apprezzate se il loro numero non sarà eccessivo, ingombrando lo spazio disponibile.

Analogo il criterio di scelta delle tovaglie: 3 0 4 tovaglie eleganti e importanti sono indispensabili, ma al resto potrà provvedere, secondo i gusti e le esigenze del momento, la futura signora. Idem dicasi per le tovaglie da cucina: qualche tovaglietta colorata è bene che ci sia fin dall’inizio, ma, specialmente nel caso di spose casalinghe, non è il caso di privarle del piacere di scegliersi una tovaglietta nuova, quando ne avrà voglia e ne veda di graziose senza sentirsi colpevole pensando a tutte quelle che “ha già”.

Il guardaroba personale di lei, e perché no, quello di lui, vanno forniti abbondantemente di biancheria intima e da camera, qualche tailleur elegante e adatto alle differenti stagioni per lei, abiti analoghi per lui; camicie per tutti e due, pullover e golfini a seconda dello stile abituale; tutti questi sono elementi indispensabili di cui ciascuno normalmente dispone già prima del matrimonio: se sarà possibile fornire qualche nuovo capo del genere la cosa farà certo piacere agli sposi, ma non è necessario farne un dramma, né è indispensabile rifare l’intero guardaroba alla ragazza che si sposa: due nuovi tailleur, qualche camicetta accompagnata da qualche golfino e alcuni abiti saranno certamente sufficienti se aggiunti a ciò che la ragazza fino al giorno prima ha indossato.

 

Articolo del 11/05/2008 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 1916 Volte

Matrimonio on line - Per la prima volta un matrimonio celebrato su Skype.

Lo scorso aprile, per la prima volta, si è assistito ad un matrimonio “virtuale”, con validità legale. È stato celebrato, infatti, un matrimonio via webcam e con l’ausilio di Skype in perfetto stile Web 2.0.

La cerimonia è da considerarsi pienamente legittima, dal momento che si è svolta alla presenza di un giudice e dei testimoni, ma il tutto in videoconferenza utilizzando Skype. La bizzarra news è stata pubblicata dal giornale portoghese Folha Online e ha praticamente dell’incredibile:lo sposo si trovava in Cina e la sposa in Francia. L’unione civile è stata celebrata a São Paulo (San Paolo), in Brasile sotto lo sguardo del funzionario del registro civile. Il tutto ovviamente realizzato tramite Skype.

Lo sposo ha 26 anni, si chiama Rafael Nunez Sa Freire, svolge la professione di pubblicitario e vive a Shangai. Anche la sposina ha 26 anni, si chiama Sara Stultz, ma è ben lontana dalla Cina: studia design e vive a Nizza.

Che sia solo una trovata pubblicitaria o un nuovo modo di far conoscere Skype alla comunità? Non sta a noi dirlo. Ad ogni modo, basta un notebook a testa con web cam, ovviamente Skype, dei testimoni virtuali.

La firma dell’accordo è stata effettuata tramite server proxy e a “vista” del funzionario preposto. Speriamo di non dover dare anche la notizia del divorzio via Skype…

fonte: www.onevoiceoverip.it

 

Articolo del 26/05/2008 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 3647 Volte

Anniversario da Record - GB: SPOSATI DA 80 ANNI, FESTEGGIANO NOZZE DI QUERCIA - Curiosità matrimonio.

Londra - "Un bacetto prima di mettersi a letto": grazie anche a questa buona abitudine una coppia inglese si prepara a festeggiare un traguardo piuttosto eccezionale, le "nozze di quercia", e cioé gli ottant'anni di matrimonio.

Frank e Anita Milford (cent'anni lui, novantanove lei) tagliano il traguardo oggi, 26 maggio, e puntano a battere a giugno l'attuale record assoluto di durata per un matrimonio celebrato nel Regno Unito, ottant'anni e due settimane. Per la ricorrenza la coppia, che dal 2005 vive in una casa di riposo a Plymouth, sulla Manica, non progetta nulla di speciale: "Alla nostra età abbiamo bisogno soltanto di noi. Non vogliamo scompiglio. L'amore è qualcosa che va vissuto giorno per giorno", dice mister Milford che fino alla pensione ha lavorato come portuale. La signora Milford ha invece rivelato che con il marito - dal quale ha avuto un figlio e una figlia adesso entrambi sui settant'anni - non mancano tuttora i piccoli dissidi: "Nulla di grosso ma ci può uscire una parola di troppo. E' comunque una cosa salutare".

Oltre al "bacetto prima di andare a letto" la coppia rimane molto unita: "Facciamo tutte le cose insieme, anche adesso dopo ottant'anni di matrimonio", sottolinea lei. Frank e Anita si conobbero nel 1926 ad una serata di ballo e si sposarono due anni più tardi. In mancanza di soldi non fecero alcun banchetto nuziale e festeggiarono l'evento andando al cinema, dove era in cartellone un film con Charlie Chaplin. In dichiarazioni al domenicale 'Sunday Telegraph' la donna inglese da più lungo tempo sposata dispensa anche qualche consiglio alle giovani coppie in funzione anti-divorzio: "Bisogna lasciar posto per un po' di romanticheria. Ci vuole un po' di galanteria vecchio stile. Io non ho mai fatto attenzione ai grandi gesti, Frank però mi ha rispettata dal momento in cui ci siamo incontrati. Questo è il segreto del vero amore".

L'attuale record di durata per un matrimonio 'made in Britain' appartiene a Percy e Florence Arrowsmith e fu stabilito nel 2005. Mister Arrowsmith morì quell'anno a 105 anni d'età.

fonte: www.ansa.it

 

 

Articolo del 28/09/2008 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 4389 Volte

difiorefotografi - Il dono di nozze a Dio. Libretto messa - guida alle nozze - consigli

nome dello sposo e nome della sposa

vi siete presentati qui davanti a Dio in abito da sposi.
Ora sedete e  ascoltate quello che attraverso me,
Lui ha da dirvi....

A Te (nome dello sposo) Dio dice:
“La donna che hai al fianco, emozionata
con l'abito da sposa, è mia.
lo l'ho creata.
lo le ho voluto bene da sempre;
ancor prima di te e ancor più di te.
Te la affido.
La prenderai dalle mie mani e ne diventerai responsabile.
Quando l'hai incontrata l'hai trovata bella
e te ne sei innamorato.
Sono le mie mani che hanno plasmato la sua bellezza,
è il mio cuore
che ha messo dentro di lei la tenerezza e l'amore,
è la mia sapienza
che ha formatola sua sensibilità e la sua intelligenza
e tutte le qualità belle che hai trovato in lei.
Però non potrai limitarti o godere del suo fascino.
Dovrai impegnarti a rispondere ai suoi bisogni,
ai suoi desideri.
Ha bisogno di tante cose:
ha bisogno di casa, di vestiti,
di serenità, di gioia,
di rapporti umani, di affetto e tenerezza,
di piacere e di divertimento,
di dialogo e di tante altre cose.
Ma dovrai renderti conto
che ha bisogno soprattutto di Me,
e di tutto quello che aiuta e favorisce
questo incontro con Me:
la pace del cuore, la purezza di spirito,
la preghiera, la Parola, il perdono,
la speranza e la fiducia in Me, la Mia vita.
Quando le dirai:
"Prometto di esserti fedele,
di amarti e rispettarti
per tutta la vita”,
sarà come se mi rispondessi
che sei lieto di accoglierla nella tua vita
e di prenderti cura di lei. 
Questo, è il MIO DONO DI NOZZE:
quello che si chiama la
GRAZIA DEL SACRAMENTO DEL MATRIMONIO.
Non ti lascerò mai solo in questa impresa.
Sarò sempre con te
e farò di te lo strumento del mio amore,
della mia tenerezza;
continuerò ad amare
(nome della sposa),
che è diventata tua sposa,
attraverso i tuoi gesti d'amore”.


Le stesse parole Dio,le rivolge a te,

(
nome della sposa)
, affidandoti (nome dello sposo)
come una realtà preziosa
da custodire e amare per tutta la vita.
E il Sì che avete appena pronunciato
lo avete detto non solo l'uno all'altra,
ma lo avete detto anche a Me, Dio,
per realizzare insieme
il disegno d'amore che Io ho su di voi.

fonte: www.qualcosadime.net

 

Articolo del 13/10/2008 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 192794 Volte

"Tableau de Mariage" per il ricevimento di nozze - Curiosità, idee e spunti interessanti Matrimonio.

 

clicca sulla foto

Il tableau del ricevimento di nozze serve per far accomodare gli invitati al matrimonio togliendo loro l'imbarazzo del non sapere dove sedersi. Per evitare un banale elenco di nomi si è pensato di usare un tabellone ben scritto con caratteri eleganti nel quale sono elencati i tavoli dove gli invitati al matrimonio possono andare a sedersi... ma come renderlo non anonimo?

Ecco alcune idee per rendere il vostro tableau indimenticabile:

• chiamare i tavoli con i nomi delle Costellazioni;

• usare i nomi dei fiori o delle specie di rose;

• le qualità diverse di pietre preziose;

• nomi di piante, erbe o fiori;

• nomi di pittori famosi;

• nomi di poeti o di scrittori;

• frasi e aforismi di poeti e scrittori famosi;

• titoli di film o di canzoni magari che parlano di amore e amicizia;

• nomi di quadri famosi;

• nomi di città romantiche o particolarmente significative per gli sposi;

• nomi di animali;

• luoghi o monumenti di particolare rilevanza e così via.

Anche i nomi degli angeli e le loro gerarchie possono essere un'idea carina e delicata: cherubini, serafini, arcangeli.

Un'altra trovata interessante per un tableau carino ed originale sono le strade e le piazze famose: via Montenapoleone, Fifth Avenue, Piccadilly Circus, Piazza di Spagna, via Condotti, Champs Elysées, Place Vendome,etc.

fonte: www.confettiebomboniere.com

 

Articolo del 04/05/2009 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 2107 Volte

difiorefotografi. curiosità auto matrimonio. dalla gran bretagna una mini-limousine come macchina per le nozze.




(photo Masi)

Articolo tratto da Corriere.it
Sposarsi in limousine è il sogno di tanti. Sogno possibile grazie alle agenzie che noleggiano le scenografiche (ma ingombranti) vetture con autista.
Ma una «limo» in versione Mini finora non s'era vista. Da pochi giorni esiste. L'ha realizzata Bill Davison, 65 anni, che insieme al figlio Sean, 34 anni ha «tagliato e cucito» tre Mini per realizzare questa originale vettura che adesso mostra con orgoglio nella campagna vicino a Norwich.
Fa il suo effetto, è curiosa, unica e senza dubbio più manovrabile di una limousine di «normali» dimensioni. Ovviamente è adatta soprattutto a chi ama in particolare la Mini che in Gran Bretagna (soprattutto, ma non solo) è una vera e propria icona. Ingegnere meccanico in pensione, di origine statunitense (è nato in Kansas), Per padre e figlio è un po' la realizzazione di un sogno...che porta anche a qualche guadagno, il che non guasta. E ad essere sinceri è una vera chiccheria per chi sogna delle nozze originali.
I Davison hanno già avuto due prenotazioni per altrettanti matrimoni. Il debutto con la prima cerimonia nuziale è appena avvenuto. E le foto mostrano la mini-limo con gli addobbi adatti all'occasione.(leggi l'articolo completo)
 

Articolo del 14/05/2009 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 1912 Volte

difiorefotografi. curiosità matrimonio. un invitato molto speciale: il chiwawa. fotografo nozze napoli.



A più di un matrimonio abbiamo trovato persone con questo tipo di cane. A quanto pare sta diventando una vera e propria moda.
 Sono i chiwawa, carinissimi e vestiti di tutto punto, come ben si conviene ad un ricevimento importante quale quello delle nozze.
 

Articolo del 24/02/2010 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 1330 Volte

difiorefotografi. curiosità nozze. per la prima volta, a new york, un matrimonio celebrato nell'apple store. sposi tra tradizione e modernità.




Tutti cercano una location speciale per le proprie nozze. C’è chi fa celebrare il proprio matrimonio all’aperto, su un prato, chi sceglie location d’epoca, chi, seguendo la tradizione religiosa, ci tiene a percorrere la navata di una splendida chiesa o chi, ancora celebra le nozze con matrimonio civile allestendo con fiori una sala comunale. C'è persino chi sceglie "chiese sconsacrate" perchè, pur non essendo credente, ne apprezza l'atmosfera e/o l'architettura...
In America, si sa, la stravaganza e l’originalità sono all’ordine del giorno. E coinvolgono anche il matrimonio. prova ne sono le simpatiche e originalissime nozze di due giovani newyorkesi, Josh e Ting Li, che hanno voluto celebrare il loro “wedding day” nell’Apple Store di New York. È la prima volta che un Apple Store ospita un evento del genere. E così,tra amici e parenti,  tra Macbooks e innovativi iMac, e soprattutto tra gli sguardi curiosi e, perché no, divertiti dei passanti, i due sposini hanno pronunciato il loro “SI”.
Lo sposo ha motivato la scelta di una location così particolare spiegando che pur non essendo religioso, la sua passione per i prodotti Apple è tale da essere per lui un vero e proprio credo!
 

Articolo del 28/04/2010 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 2180 Volte

difiorefotografi. Consiglie e Curiosità Matrimonio. Un'idea originale: il viaggio di nozze in camper. Noleggio "Avventuraincamper"



Quando ci si sposa sono tantissimi i preparativi da portare a termine, i dettagli da curare, le scelte da compiere. Dall’abito da sposa perfetto al bouquet e le partecipazioni. Per non parlare poi della location per il ricevimento, croce e delizia di tutte le coppie in procinto del fatidico SI.
C’è un aspetto del matrimonio, però, di cui non si parla moltissimo, ma che ha un’importanza fondamentale per la coppia: il viaggio di nozze. Quale scegliere e in base a cosa? Mete esotiche e ultralussuose? Avventura e divertimento estremo? Relax per “riprendersi” dallo stress post-nozze?
Le alternative sono tante, tutte ugualmente appetibili, ma un’idea originale per un viaggio di nozze speciale e sicuramente divertente è quella di scegliere un posto che vi piacerebbe visitare in lungo e in largo, stabilire un itinerario e noleggiare un camper!
È molto più semplice di quanto si possa pensare ed è un viaggio di nozze che consente di vedere tantissimi luoghi diversi, non rinunciare alle proprie comodità e, soprattutto, trascorrere il tempo insieme al proprio compagno per la vita in maniera originale e unica, condividendo esperienze nuove, sentendosi avventurieri uniti nel bene e nel male, godendosi i luoghi scelti nei tempi e nelle modalità stabilite dalla coppia, piuttosto che da una qualche agenzia di viaggio o da un tour operator!
Quanto ai modelli e le marche non c’è che l’imbarazzo della scelta, molto noti sono i “Laika”, e in particolare i motorhome, delle vere e proprie “case su ruote”, dotati di tutti i comfort possibili e immaginabili!

Per il noleggio o la vendita di camper a Napoli (gli sposini, avendone la possibilità potrebbero investire nel mezzo e tenerlo anche per altri viaggi itineranti), troviamo tra i più specializzati e consigliamo, anche per esperienza diretta, “avventuraincamper”, che propone ottimi mezzi delle migliori “case” come Giotti Line, Pilote, Laika e Rimor, come potete vedere dal sito internet che descrive servizi, offerte e prodotti nei dettagli.

Un’azienda relativamente giovane, ma che basa la propria esperienza su quella di veri e propri “campeggiatori” esperti, che sapranno consigliarvi su itinerari, “uso” del veicolo, eventuali pro e contro e soprattutto sul modello di autocaravan da scegliere, il più adatto alle vostre esigenze, il camper che fa per voi insomma.

Che altro dire? Auguri e buon viaggio a tutti!
 

Articolo del 13/05/2010 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 2736 Volte

difiorefotografi. curiosità e notizie divertenti matrimonio. l'abito da sposa. cento modi di riutilizzarlo.



articolo tratto da Repubblica.it

"Cento e uno modi di utilizzare il vestito da sposa della ex moglie, è questo lo scopo del blog americano "My ex wife wedding dress".
La pagina è stata aperta da Kevin dopo che la moglie lo ha lasciato in seguito a una rottura arrivata dopo 12 anni di matrimonio. "La mia ex moglie è recentemente andata via di casa caricando nella macchina tutte le sue cose - spiega Kevin online - ma nella sua parte di armadio aveva dimenticato l'abito da sposa".
Così l'uomo la chiama e le chiede cosa deve fare con il vestito, l'ex moglie risponde "Quello che diavolo vuoi". Detto fatto.
Da quel giorno Kevin posta sul blog delle esilaranti immagini che lo mostrano intento a scovare nuovi utilizzi di un vestito da sposa: una copertura per barbecue, un asciugamano da palestra, una spugna per i piatti, un giocattolo per il cane, del filo interdentale, una tovaglia e così via..."

Tutte le foto qui
 

Articolo del 21/06/2010 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 4627 Volte

difiorefotografi. Curiosità e Foto divertenti matrimonio. La tradizione della giarrettiera della sposa: le immagini più divertenti tratte dal web.



Oggi vi proponiamo una divertente serie di immagini pubblicate da Repubblica.it sulla giarrettiera e sulla cosiddetta "tradizione del lancio", accompagnata da questo simpatico scritto in cui leggiamo:

"Le tradizioni si perdono sotto i veli. Così succede che la storia della giarrettiera sia ormai confusa, pronta a essere stravolta e persa. Certo è che il reggicalze durante la cerimonia andrebbe prima tolto, fatto scivolare sulla gamba, infine lanciato. Così recita la legge matrimoniale. La donna lo fa con la grazia di un bouquet, l'uomo toglie e ..." (leggi l'articolo completo e guarda la galleria fotografica)
 

Articolo del 16/12/2010 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 1955 Volte

Fotografi Napoli. B-Sure, agenzia di viaggi a Napoli. Un’agenzia particolare che ritaglia il vostro viaggio su misura per voi. Divertimento e scoperta, Viaggi di Nozze a Napoli, Viaggi di lavoro. Viaggiare per passione.




Un viaggio può avere mille significati e declinarsi in tanti modi differenti. Si viaggia per rilassarsi, per passione, per conoscere nuovi luoghi e fare nuove esperienze, si viaggia per puro divertimento, capita di dover viaggiare per lavoro. E poi c’è quello che molti definiscono “il viaggio della vita”, il primo viaggio insieme alla persona che amiamo, come marito e moglie, il viaggio di nozze. Molti sanno che nella nostra città quest’ultimo tipo di esperienza è considerata di enorme rilevanza nei preparativi e nei ricordi da conservare per sempre di un matrimonio.

Il viaggio di nozze a Napoli, infatti, assume spesso, per alcuni sposini, un valore se possibile superiore anche a quello del ricevimento stesso. Le mete sono diverse e tutte speciali:  Polinesia ,Fidji, Maldive, USA, ma anche Seychelles, Australia e New Zealand, che negli ultimi tempi sono trendy e molto esclusive.

La B-Sure è un’agenzia di viaggi a Napoli che si propone di accontentare il cliente in tutto e per tutto, assecondando gusti e necessità,come un lusso privato che fa sempre la differenza.

B-Sure, il salotto del viaggio, si pone l’obiettivo di sviluppare al meglio ogni genere di percorso, attraverso la “sartorialità”, ovvero l’impegno e l’abilità di organizzare ogni viaggio ritagliato su misura in base alle esigenze del viaggiatore, che si tratti di una entusiasta e romantica coppia di prossimi sposini o di un uomo d’affari che necessita di un itinerario adeguato.

Forte di un sito internet facilmente navigabile, aggiornato e chiaro sulle diverse proposte, B-Sure si configura quale agenzia unica nel suo genere, attenta ai desideri e ai bisogni di coloro che si affidano alla competenza e alla professionalità dei suoi operatori.

Come leggiamo su www.b-sure.it, “Per noi ciò che fa la differenza non è la conoscenza dei luoghi, ma averli conosciuti portando via con sé quella valigia che oltre a vestiti e souvenir, contiene soprattutto volti e strette di mano che oggi sono il nostro successo e la vostra garanzia. I nostri DMC in tutto il mondo, infatti, sono il vostro passepartout per viaggiare senza problemi, per viaggiare con la sicurezza di chi ha voglia di partire con un sorriso e tornare con la voglia di ripartire di nuovo.

Anni di itinerari originali, unici ed irripetibili, sono pronti per essere rivissuti insieme, per portarvi dove il turista diventa Viaggiatore, dove la vacanza si trasforma in un sogno che non ti fa sognare e basta ma ti concede di vivere appieno ciò che non chiamerai più soltanto Viaggio ma scoperta. Il Viaggio è certamente sinonimo di aspettative, curiosità.

Per essere i migliori c’è bisogno di costruire assieme al Cliente un viaggio da ricordare, così senza la presunzione di esserlo, continuiamo a preparare con voi e per voi valigie piene di emozioni”.
 

Articolo del 21/12/2010 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 1537 Volte

weddings luxury, la rivista del wedding by cira lombardo event planner. in tutte le edicole il nuovo numero inverno 2011 con news, consigli, curiosità e spunti originali per un matrimonio perfetto!

 

Articolo del 21/02/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 3706 Volte

Curiosità sul matrimonio e idee originali matrimonio nel mondo. Un carro armato come auto sposi.





fonte: articolo di repubblica.it

C'è chi non si accontenta e c'è chi vuole sempre stupire, anche nel giorno delle nozze, con idee "particolari", pensate speciali.

Eccone una! Non si tratta di cartelloni pubblicitari o di allestimenti speciali, bensì di un...carro armato! Ebbene si. Un carro armato vero, ovviamente tutto bianco e addobbato con fiori e nastri, invece della solita auto per gli sposi, sia essa una limousine, bmw, mercedes e così via.

L'idea è di un autonoleggio inglese che spedisce il mezzo in tutto il mondo su richiesta degli sposi.
 
Sicuramente fuori dal comune! Su repubblica.it troviamo alcune foto di "matrimoni in carro armato"!
 

Articolo del 04/04/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 2766 Volte

Le chiese di Napoli. La bellissima "chiesetta" di Marechiaro, su uno splendido panorama. Chiesa di Santa Maria del Faro. Tradizioni e storia.



La chiesa di Santa Maria del Faro è un luogo di culto di Napoli; si erge nel quartiere Posillipo, sul porticciolo di Marechiaro.
La chiesa, ricordata già nel XIII secolo, fu restaurata nel XVIII secolo su disegno di Ferdinando Sanfelice per commissione della famiglia Mazza.
L'edificio è un'opera barocca a navata unica e cappelle con piccoli pezzi di arredo provieniente da scavi romani, come attestano due sarcofagi romani sui quali vi è lo stemma della famiglia Mazza. Il tempio contiene anche alcuni resti della villa romana di Pausylipon, che la tradizione vuole sorgesse sul luogo dell'antico faro romano.

(Da Wikipedia, l'enciclopedia libera).

Leggi altre info
 

Articolo del 19/05/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 1567 Volte

la proposta di matrimonio. un'idea originale dagli u.s.a. Un film per chiedere all'amata di sposarlo. emozioni da grande schermo per una trovata romantica come poche...




fonte e testo: tv.repubblica.it

Una proposta di matrimonio da Premio Oscar. Nella città di McDonough, in Georgia, Ginny va al cinema con gli amici.

Ma sul mega schermo, invece del film normale, si ritrova un video realizzato dal suo fidanzato Matt. Nelle immagini il ragazzo chiede al padre di Ginny la mano della figlia, promettendogli di amarla e starle per sempre vicino.

La pellicola prosegue con Matt che si precipita al cinema “Great Escape”, entra in sala e propone ufficialmente a Ginny di sposarlo (con tanto di anello). Le luci si accendono: in mezzo a cento spettatori normali, in sala si nascondevano parenti e amici della coppia Nel video (in basso a sinistra) si può seguire la reazione della ragazza in tempo reale.

Il trailer è stato...(leggi tutto)
 

Articolo del 26/05/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 6691 Volte

consigli e curiosità matrimonio. napoli wedding ideas. consigli per le tue nozze fuori dal comune. moda e tendenze. la bomboniera bonsai.

 

Articolo del 04/06/2011 Pubblicato in Consigli-Curiosità Letto 6237 Volte

Matrimonio e idee originali per le nozze. Un bonsai come regalo agli sposi, o un bonsai come bomboniera originale.

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6


Ci sono 97 persone collegate