Una frase per voi

Non bisognerebbe mai giudicare un fotografo dal tipo di pellicola che usa, ma solo da come la usa.
Ernst Haas

Chi ci segue


Ci sono 616 persone collegate

Cerca sul nostro sito:

 

Fotografi: Home Page/Articolo

"i Di Fiore FOTOGRAFI sono i miei Fotografi"

Articolo del 12/02/2011 Pubblicato in Attualitą - L'angolo di Rosario Totaro Letto 1254 Volte

news e attualitą. il festival di sanremo 2011 visto da Rosario Totaro.





Come un rito antico, a febbraio arriva il Festival di San Remo, anticipato sempre dagli sbilenchi scoop sulle presentatrici-affiancatrici-statuette bellone di turno, e da qualche testo di canzone in gara.

Il"carrozzone sanremese" è al varo, c'è al timone un simbolo rassicurante della canzone pop italiana:
il Gianni nazionale! Morandi è stato scelto da Mazzi, direttore del festival già da qualche anno, buon volpone d'ascolti; speriamo faccia tris dopo il festival di Bonolis e quello della Clerici..ooops!!! Ma Sanremo non è solo una trasmissione tv! È, o dovrebbe essere, una gara musicale che molti del settore disprezzano e dal cui piatto poi mangiano volentieri, unica grande kermesse di alta visibilità.

Quattordici Big, qualcuno che non sa neanche cosa significhi essere big, vista l'inesistenza delle carriere, altri collaudati e altri troppo collaudati, troppo davvero (vedi ancora Albano in gara!) !!!!
Lo specchio della musica italiana contemporanea si riflette in quelle acque liguri …anche quest'anno, personaggi reduci dai talent show, saliranno su quel palco: Natalie, Emma Marrone con i Modà, Giusy Ferreri... sono tra i favoriti, come è successo già con i" figli" dei talent delle 2 passate edizioni.
Le signore della musica non mancano, Patty Pravo e Anna Oxa, chiamarle big in questo cast è riduttivo , la prima con un testo sensuale (...stai benissimo su di me), l'altra ex bionda, canta "la sua anima da uomo"(!)

Non mancano i cantautori, per fortuna: Roberto Vecchioni, un pesce fuor d'acqua ma coerente, come suo solito canta “chiamami ancora amore, in questo disperato sogno”. Il bravo Tricarico, che proporrà un brano di Mesolella e precisa che non è un brano politico ma con versi che, come quelli nella nebbia, hanno una bandiera verde...non so a chi si riferisce?

Luca Madonia, l'ex dimenticato Denovo, tenta la carta dell'amicizia per rivalutarsi e lo fa nientedimeno con Franco Battiato, si proprio lui in gara (!!!) ! Il loro brano recita “io vivo nei panni di un alieno che non vola”, coereza “battiatica”.
Poi c'è Max Pezzali che crede nelle chance della vita con “un casino, un casino di cose da fare”; Anna Tatangelo che, per questa impegnata occasione, assieme a suo marito, il Gigi nazionale, ha scritto anche lei parte del brano, in cui una frase recita “per poi vederti cenere...bastardo!”…il testo, insomma, promette bene!
Mancano i napoletani al festival di Morandi, ma il dialetto lo difende in quest'annata Davide Van De Sfroos (io consiglierei i sottotitoli…!). Ancora i riuniti La Crus con il loro reo confesso sentimentale, e l'ex vicitore Barbarossa che per l'occasione canta con Raquel del Rosaio, più nota alla cronache per essere moglie di Alonso e meno per la sua carriera artistica qui da noi... Bha!

Tutto è pronto che vinca il migliore. E ricordiamo che capita spesso che vinca il migliore, mai la migliore canzone!


Rosario Totaro

Seguite in "real time" i "Di Fiore FOTOGRAFI" cliccando qui!

Aggiungi un commento




I commenti sono disabilitati.